Dott. Edoardo Rossi

Iscrizione all’albo OM 7478
Medico Chirurgo

Curriculum Formativo

  • 1974              laurea  in  Medicina e Chirurgia presso l’Università di Genova con la votazione di 110/110 con lode. Discute la tesi dal titolo: “Contributi alla conoscenza dei difetti coagulativi nella malattia di von Willebrand” e ha per relatore il prof. Alberto Marmont.
  • 1976      specializzazione in Oncologia presso l’Università di Genova discutendo la  tesi dal titolo “Linfopatia angio-immunoblastica”.
  • 1982                 specializzazione in  Ematologia Clinica e di  Laboratorio presso l’Università di Genova discutendo la tesi dal titolo ”Leucemia prolinfocitica, descrizione di cinque casi”.
  • 1980-1986        incarico di docente di Ematologia presso la  Scuola Infermieri Professionali della XIII USL di Genova (Istituto Santa Caterina dell’Ospedale S. Martino)
  • 1989                 Idoneità da Primario in Ematologia con la votazione di 100/100.
  • 1994                 vincitore   della  borsa   di studio  “Cristina   Bassi”  con  il  progetto  di  uno studio immunofenotipico dei T linfociti della leucemia linfatica cronica a cellule B.
  • 1998-2000       segue corsi di formazione manageriale e comunicativa in Programmazione Neuro-Linguistica (PNL)

Attività dopo la laurea

  • 1976         Assistente Incaricato a “tempo pieno” presso la Divisione di Ematologia, diretta   dal   prof. Alberto Marmont, della la USL XIII (Ospedale S. Martino) di Genova
  • 1977         Assistente di ruolo presso la Divisione di Ematologia  dell’Ospedale S. Martino
  • 1987      vince il concorso  per il conferimento del posto di Aiuto presso la Divisione  di Ematologia dell’Ospedale S. Martino
  • 1993               gli viene conferito il ruolo di  aiuto responsabile  del “modulo” di “Ematologia Clinica” presso la Divisione di Ematologia I dell’Ospedale S. Martino ed ottiene la gestione e responsabilità dell’Ambulatorio/Day Hospital.
  • 1994      frequenta dall’aprile al novembre l’Academic Department of Haematology   and Cytogenetics del Royal Marsden Hospital, in Fulham Road a Londra, diretto dal prof. Daniel Catovsky ove  prepara un lavoro di ricerca che verrà pubblicato l’anno successivo sulla rivista  Leukemia.
  • 1998-1999          è membro del “Comitato di Dipartimento” del Dipartimento di Ematologia       (DEMA)  dell’Ospedale S. Martino
  • 2002                    Viene nominato Responsabile dell’Unità Operativa Semplice  Ambulatorio DayHospital della I Divisione di Ematologia dell’Azienda Ospedale S. Martino di Genova, ruolo che ricopre tutt’ora,
  • 2004      è uno dei promotori per la creazione dell’”Unità di Riferimento per il Lupus  in Liguria”
  • 2006      è membro fondatore della società italiana di “bioelettromagnetismo”
  • Dal 2006 ad oggi  è  Docente  del Master in Emostasi e Trombosi  presso l’Università  di  Genova Dipartimento di Medicina Interna DI.M.I.
  • 2007      entra a far parte del Consiglio Direttivo del Gruppo Italiano LES

Attività scientifiche svolte

Ha svolto sin dall’inizio della sua carriera un’attività essenzialmente clinica. Dal 1978 ha gestito l’Ambulatorio e Day Hospital della Divisione di Ematologia assumendo una crescente esperienza clinica nella patologia Onco-Ematologica e nella Patologia del Connettivo.

Come dimostrano le pubblicazioni come Autore o Coautore i suoi principali interessi sono state le malattie linfoproliferative (leucemia linfatica cronica, tricoleucemia e varianti, leucemia prolinfocitica, linfoma di Hodgkin e non Hodgkin), le sindromi mielodisplastiche, la trombocitopenia autoimmune e il lupus eritematoso sistemico.

Nei primi anni della sua carriera i suoi interessi scientifici sono volti essenzialmente alla patologia linfoproliferativa, in particolare svolge studi sulle varianti rare di tali forme patologiche (variante di tricoleucemia e leucemia prolinfocitica) e sulla patologia indotta dal trattamento nei pazienti affetti da morbo di Hodgkin. E’ membro del “Gruppo italiano per lo studio della hairy cell leukemia” e del “Gruppo italiano linfomi”.

Dal 1986 è tra i primi a trattare i pazienti HIV-positivi affetti da porpora trombocitopenica idiopatica, correlata alla retrovirosi, con immunoglobuline specifiche anti-D. Ne derivano una serie di pubblicazioni scientifiche e due “review”.

Dal 1989 inizia una collaborazione con la Clinica Ginecologica dell’università di Genova per il trattamento innovativo dell’abortività ricorrente, in pazienti con anticorpi antifosfolipidi e anticoagulanti lupici, con derivati di olio di pesce (acido eicosapentanoico e docosaexenoico). I risultati preliminari dello studio vengono pubblicati nel 1993 sulla rivista Lupus.

Nel 1994-95, durante gli otto mesi di  permanenza a Londra presso l’Academic Department of Haematology and Cytogenetics del Royal Marsden Hospital, propone e persegue un progetto di ricerca biologica studiando in laboratorio i T linfociti di pazienti affetti da leucemia linfatica cronica. Il risultato di tale studio viene pubblicato sulla rivista Leukemia nel 1995 con il titolo: “Zeta chain and CD28 are poorly expressed on T lymphocytes from chronic lymphocytic leuchemia”.

Dal 1997 è tra i primi ad utilizzare il “Micofenolato Mofetile” nel trattamento dei pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico (LES) con patologia attiva e refrattaria al trattamento convenzionale. Propone al Ministero della Salute i risultati preliminari dello studio per l’introduzione del farmaco, in assenza dell’indicazione specifica per il LES, tra quelli erogabili gratuitamente dal SSN secondo la legge 648. Il Ministero della Salute, riconoscendo la validità dei dati, nel 1999 ne consente l’introduzione. I risultati dello studio sono stati oggetto di una serie recente di comunicazioni a Congressi e la base per intraprendere uno studio nazionale policentrico per il trattamento con il Micofenolato Mofetile del LES all’esordio.

Tra il 1998-1999 collabora con la dott.ssa Giuseppina Vidili e il dott. Flavio Fenoglio dell’IST per un progetto di utilizzo dei presidi della Medicina Tradizionale Cinese (agopuntura, fitoterapia e Qi Gong) come terapia di supporto nei pazienti affetti da linfoma di Hodgkin e sottoposti a chemioterapia. Il progetto pilota è stato approvato dal Comitato Etico dell’Ospedale San Martino e condotto su dieci pazienti con la supervisione del prof Li XiaoMing dell’Università di Pechino.

Nel 2004 è uno dei promotori per la creazione di un gruppo di lavoro sul LES denominato “Unità di Riferimento del Lupus in Liguria” che si propone una collaborazione multidisciplinale per lo studio di tale malattia allo scopo di formulare linee guida per il percorso diagnostico e terapeutico del LES. E’ un impegno del gruppo l’organizzazione di congressi e corsi di aggiornamento per medici e per pazienti. È stato organizzatore assieme al prof. Franco Puppo e al Prof. Bruno Seriolo  del primo Congresso Nazionale dell’Unità di riferimento svoltosi a Genova nel gennaio del 2005 e del secondo Convegno ligure dell’Unità di riferimento svoltosi a Genova il giorno 11-11-06

Negli anni 2006, 2007 e 2008  insieme al prof. Francesco Puppo e al dott. Giuliano Lo Pinto, ha diretto il corso annuale su autoimmunità e coagulopatia, che affronta temi correlati alla patologia autoimmunitaria e alle potenziali complicanze vasculo-tombotiche.

Dal 2007 è uno dei docenti del “Master in Emostasi e Trombosi” diretto dal Prof. Ugo Armani dell’Università degli studi di Genova rivolto a medici laureati che intendono approfondire la conoscenza delle patologie  emocoagulative a livello biologico, clinico, laboratoristico e terapeutico.

Dal 2006 si occupa di bioelettromagnetismo e conduce una sperimentazione clinica, approvata dal Comitato Etico dell’Ospedale San Martino, con apparecchiatura SEQEX dimostrando un effetto terapeutico sullo stress ossidativo e sulla mieloprotezione (pubblicazioni e presentazioni a Congressi).

Dal 2010 è uno dei responsabili liguri per le malattie rare ematologiche ed immunologiche.

Nel 2010 in un programma di introduzione della Medicina Integrativa nel trattamento dei pazienti affetti da patologie immunologiche e neoplastiche ha condotto una terapia di supporto con counselling in pazienti affetti da patologia del connettivo e ha relazionato il Comitato Etico dell’Ospedale San Martino sui risultati ottenuti sui primi trenta pazienti trattati.

Collabora con l’Associazione Antonio Lanza e con  l’Associazione Gigi Ghirotti  per un programma di terapia integrativa con musicoterapia, arteterapia e danzaterapia (Medicina Integrativa) per i pazienti che vengono sottoposti a trattamento chemioterapico per neoplasia.

Ha ottenuto, in collaborazione con il prof. Franco Puppo, la sperimentazione clinica di due anticorpi monoclonali per il trattamento dei pazienti affetti da Lupus Erithematoso sistemico.

Dal 30-6-2012 è in pensione dall’Ospedale San Martino

Dal luglio del 2012 è professore a contratto presso la Scuola di Immunologia e Allergologia dell’Università di Genova e fa parte del gruppo di specialisti che segue i pazienti presso la Lupus Clinic, nata da un contratto tra il gruppo LES italiano e l’Università di Genova.

Dal luglio del 2012, come medico dell’Associazione Gigi Ghirotti, offre assistenza ambulatoriale presso l’Ospedale Andrea Gallino di Pontedecimo ai malati affetti da malattie ematologiche ed immunologiche, ed è responsabile dell’ASL3 dell’Ambulatorio di Ematologia, immunologia clinica e di malattie rare immunologiche e ematologiche. Dal gennaio del 2014 è responsabile dell’ l’Ambulatorio di Medicina Integrata dell’Ospedale Andrea Gallino di Genova Pontedecimo, ove sono utilizzati alcuni presidi di Medicina Integrativa su pazienti affetti da malattie rare immunologiche. Tali presidi vengono prestati grazie ad una convenzione tra l’ASL3 Genovese e l’Associazione ONLUS Antonio Lanza.

Dal gennaio del 2017 è responsabile di un progetto pilota “La medicina integrata per il miglioramento della qualità di vita dei pazienti oncologici” che viene eseguito presso l’Ambulatorio di Medicina Integrata dell’Ospedale Gallino di Pontedecimo (ASL3 Genovese) in accordo con l’Agenzia Ligure Sanitaria.

Da dicembre 2017 ha concluso il contratto di professore a contratto della Scuola di Specializzazione in Immunologia presso l’Università di Genova.

Ha concluso l’attività presso l’Ambulatorio di Ematologia, immunologia clinica e malattie rare ematologiche ed immunologiche presso l’Ospedale Gallino dell’ASL3 e come  Responsabile Scientifico del progetto di Medicina Integrata dell’ASL3 .

Dall’ottobre del 2021 Direttore Sanitario dell’Istituto G.B. Morgagni di Genova, svolgendo un’attività medica di ematologia, immunologia e malattie rare ematologiche ed immunologiche e seguendo la mission di Medicina Integrata dell’ Istituto

Madre lingua  Italiano con  buona compressione e espressione della lingua inglese

Specialista in Ematologia e Oncologia
Già Dirigente Responsabile unità semplice Ambulatorio/Day Hospital di Ematologia dell’Ospedale San Martino di Genova
Già Professore a Contratto in Immunologia e Allergologia presso l’Università di Genova
Già Responsabile dell’Ambulatorio di Ematologia, Immunologia Clinica e Malattie Rare ematologiche e immunologiche presso l’Ospedale Andrea Gallino di Genova
Già Direttore Scientifico dell’Ambulatorio di Medicina Integrata dell’Ospedale Andrea Gallino di Genova